"L'Atomo dell'Amore" è uno straordinario libro scritto dalle ricercatrici spirituali Francesca Ollin Vannini e Stefania Gyan Salila Marinelli.

 

Il libro parla dell'anima gemella o fiamma gemella e del tema delle relazioni.

 

La via dell'amore è l'unico cammino che porta a dissolvere la ferita primaria da separazione dalla fonte (il punto di luce da cui tutti proveniamo e che rimanda dentro di noi in potenziale) e a riportare l'unione dove sono stati eretti muri, deformati i concetti e allontanate le essenze.

 

Le anime gemelle rappresentano il simbolo di questo cammino di ritorno a casa che non è un posto lontano, ma uno spazio interiore che possiede la natura innata dell'Essere Umano.

 

È un libro molto approfondito di 330 pagine, che tratta di:

 

La ferita primaria da separazione;

Prima che l'anima scelga un corpo;

Attivazione delle memorie delle fiamme gemelle;

L'illusione della vita sulla terra;

Relazioni karmiche e spirituali;

La coppia sacra;

Lo spazio del cuore: l'essenza;

La separazione dalla fonte;

Lo specchio divino;

Cos'è l'amore;

Il processo di unificazione interiore;

Superare l'illusione della separazione.

La Terra sta sostenendo un conflitto molto grande, quello generato da una coscienza collettiva di più di sette miliardi di persone che si sentono sole perché vivono separate da se stesse.

 

È tempo di attraversare questo stato interiore, lasciando svanire l'illusione che la soluzione sia all'esterno, che la ricetta per dissolvere quella mancanza e separazione debba essere ricercata in qualcosa di accessorio, come una situazione o una persona fuori di noi.

 

Francesca Ollin Vannini e Stefania Gyan Salila Marinelli uniscono le proprie competenze per guidare i lettori alla scoperta del punto interiore da cui emana il nostro campo di espansione che chiamiamo Vita.

 

Proseguire il cammino di ricerca significa ricontattare il senso di unità tra corpo, anima e spirito, per incarnare in consapevolezza il Cuore Radiante che siamo.

 

Unendo i loro sentieri di ricerca per diffondere una visione dove gli opposti si arricchiscono a vicenda, annullando i conflitti, le autrici affrontano in questo libro interrogativi importanti, come:

 

Perché esistono così tante persone sofferenti dalla mancanza di amore?

Perché non riusciamo a stabilire una connessione sana e fluida con noi stessi?

Perché crediamo che solamente un'altra persona possa renderci felici?

Perché ci sentiamo così separati e ci mettiamo in fuga dalla nostra stessa vita?

Perché sentiamo questo senso di carenza continuo?

Questo libro offre una risposta all'urgenza di quella tematica che crea sempre più sofferenza, e portare chiarezza, ritrovando la strada di casa che permette di scoprire le qualità essenziali naturali dell'Essere che si trovano dentro ciascuno.

Siamo in tempi importanti nei quali il riscatto di certe informazioni è fondamentale per integrare quelle parti di noi che per miti e leggende, sono state mal giudicate.

 

In realtà, il recupero della Verità che esiste nella storia, serve ad aiutarci nella comprensione dell’essere umano e delle sue parti, cosa che oggi è necessaria, perché nelle nostre memorie esistono troppi enigmi, alcuni dei quali sono incomprensibili per l’occultamento delle informazioni indispensabili, che nonostante non siano presenti nella mente razionale, esistono sotto forma di memorie irrazionali nelle nostre cellule, nel nostro inconscio.

 

Il riscatto dell’informazione sulle streghe, per l’Autrice, è di fondamentale importanza in questo momento. L’energia femminile da strega sta chiedendo, sta urlando, di essere liberata e finalmente accettata, non come qualcosa di osceno, ma come una parte che non va più nascosta, né messa a tacere.

 

Ogni donna possiede questa energia e anche gli uomini ce l’hanno, loro che, infatti, erano stregoni, non importa: è un’energia presente e molto attiva. Quando viene sprigionata nella sua versione più forte, entra in contatto con l’energia sessuale, che è la forza più potente che possiede l’essere umano, e se non è accettata e armonizzata attraverso un uso sano e naturale, è causa di grossi malanni emotivi e fisici.

 

Questo libro non si propone di andare a criticare o far emergere fatti religiosi o politici che possono aver portato all’esclusione e al giudizio di queste energie e miti, ma vuole solamente riscattare alcune informazioni e mettere a disposizione di tutti una nuova visione delle cose. È appurato che reprimendo un certo tipo di energia, questa diventa dannosa per l’Essere, qualunque essa sia.

 

Accettare che esiste una strega dentro ognuno di noi è il primo passo; riconsiderare la sua energia e il suo potere è fondamentale per comprenderla e integrarla.

Il libro “Lilith” di Francesca Ollin Vannini e Francesco Akash Ballarini è un viaggio nelle profondità del tuo inconscio, per portare alla luce la tua ombra e dare luce a ciò che non vuoi vedere o di cui hai paura.

 

Ma l’ombra è il tuo potere perduto e la tua parte più vera: una volta illuminata e integrata, essa diventa il tuo maggiore potenziale.

 

Ciò che ripudi o rifiuti tocca l'irrazionalità dell'Essere nella sua parte più fragile e profonda, ma se l’ombra non è riconosciuta si manifesta all'esterno attraverso le proiezioni in modo distruttivo, attraendo situazioni conflittuali.

 

Scopri in questo libro i segreti della Luna Nera nel tema natale per riunire ciò che è stato demonizzato sotto una luce nuova, essenziale e vera, per smussare quelle rabbie antiche, scontri e giochi di potere che sorgono tra un maschile e un femminile ferito che si incontrano.

 

Lilith è la ribelle, colei che si rifiutò di soggiacere ad Adamo perché creata contemporaneamente, utilizzando gli stessi materiali, quindi uguale a lui a ogni livello. Lilith si rifiuta di obbedire a uno schema prestabilito in cui le si chiede di giacere sotto all’uomo, dargli figli, dar figli che serviran­no al Creatore per popolare la Terra.

 

Lilith non ci sta nel programma e dà inizio alle guerre di potere tra maschio e femmina. Se ne va. Abbandona il Paradiso Terrestre, abbandona lo schema prestabilito. Non vuole rientrare nelle regole. Preferisce il rischio, la solitudine, la lotta per la sopravvivenza.

 

Da qui ha inizio il mito della Strega, di chi vuole vivere al limite, di chi è troppo grande perché rientri nei piccoli spazi che la cultura patriarcale riserva a tutti, a garanzia del mantenimento di un ordine e dell’esercizio di controllo sulla mente della collettività.

 

Lilith diventa la strega, quell'energia che appartiene a ogni essere umano e che, grazie agli strumenti spiegati nel libro, ti mette in contatto con l'autenticità e la verità ultima, l'u­nica che può veramente trasformarti e liberarti dalla schiavitù interiore.

 

Lilith è immune alla paura della punizione, pur venendo condannata dalla paura che l'umano prova verso sé stesso, a rimanere nell'ombra. Finché l'umano, uomo o donna che sia, non trova il coraggio di assumersi la responsabilità delle proprie scelte.

 

Lilith assume così la natura della rivincita sulle paure, quando l’umano, assumendosi la responsabilità, non teme più un’autorità esterna, perché ritrova il contatto con il proprio potere interiore, finora demonizzato da chi teme il momento in cui, risvegliandosi alla propria verità, la massa non riconosca più alcuna forma esterna di controllo perché comincia a fidarsi di sé e delle proprie capacità percettive.

 

Il tuo talento risiede nella sacralità dello Spirito, intrappolata nel senso di separazione che hai e che deve essere manifestato per ritrovare quella parte, riconoscerla e integrarla.

 

Solo così, accettando l’ombra, riconoscendola e rimettendola al suo posto nella tua vita, come ti insegna a fare questo manuale, puoi tornare unito dentro e trasformare l'ombra nel tuo più grande potere.