COSTELLAZIONI FAMILIARI SISTEMICHE E SPIRITUALI

Benvenuto all'area dedicata alle costellazioni familiari. Prima di partecipare desideriamo informarti su alcuni aspetti di questa pratica che riteniamo importanti da sapere.

 

Le costellazioni familiari sono un metodo fondato da Bert Hellinger che lavora sul campo sistemico (un sistema è un gruppo di membri che sono in relazione tra di loro) e che coinvolge il proprio sistema famiglia che viene proiettato e riportato negli altri ambiti della vita, inconsciamente.

 

Durante le costellazioni che si praticano alla presenza di un gruppo che si mette a disposizione del sistema, si utilizzano i campi informati che portano l’informazione, le memorie, gli accadimenti degli antenati e della famiglia attuale e che spesso creano dei disordini. Le costellazioni non sono un metodo di guarigione ma sono volte a riportare l’ordine originale nel sistema in modo da ripristinare il flusso d’amore e della vita al suo interno. Le radici salde e ordinate permettono il sostegno nella vita e l’abbracciare il proprio destino senza ripetere quello di qualcun altro. 

 

Esistono due modi per partecipare alle costellazioni familiari: come attore/rappresentante e come costellatore. Il primo si mette al servizio del gruppo e può essere scelto per interpretare ruoli di antenati passati o personaggi presenti, lasciando che attraverso di lui/lei si manifesti la verità che è contenuta nell’inconscio familiare, senza alcun giudizio così com’è. Solitamente gli attori vengono chiamati per interpretare dinamiche che gli appartengono potendo così prendere consapevolezza e lavorare su di sé.

 

Il costellatore, invece, è colui/colei che porta il suo tema da sviluppare nella costellazione. Il tema è messo in scena con gli attori, guidato dal facilitatore e lasciando che il campo muova i personaggi. Il tema va scelto insieme nel momento dell’inizio dell’atto e deve riguardare qualcosa che nel presente è limitante o attivo. Non si può lavorare sui temi altrui o di altri membri della famiglia ma solo sulle proprie.

 

Per partecipare ti chiediamo alcune accortezze: 

 

- Siccome siamo un gruppo ti chiediamo puntualità e presenza

- Rispetto della privacy dei partecipanti e dei temi trattati

- Silenzio durante le costellazioni

- Spegnere cellulari e dedicarsi quel tempo per sé e per il gruppo

- Attenzione a ciò che il facilitatore richiede

- Rispetto delle dinamiche che si stanno portando nel campo

- Affidarsi al mistero del sentire ciò che c’è senza giudizio

 

Richiediamo la presenza all’intera giornata per essere un servizio a sé stessi e al gruppo insieme che si porta avanti fino alla fine delle costellazioni della giornata. Questo variano da sette a otto e la loro durata dipende da ciò che emerge nel momento. 

 

 

Francesco Akash Ballarini e Francesca Ollin vannini conducono le costellazioni.

 

Info al 3319208947 whasap