IL PASSAGGIO DAL CENTRO DELLA GALASSIA: SAGITTARIUS A *- OLLìN

Questo mese finale del transito di Giove nel segno del Sagittario ci fa un regalo. Ogni volta che un Pianeta transita dai 26 ai 29 gradi di questo segno (ricordo che l'allineamento della Terra al centro della galassia avviene il 21 di dicembre di ogni anno) espande l'energia del buco nero che si suppone abiti il centro della via Lattea e che distrugga e crei materia continuamente. Questo punto in astronomia viene chiamato SAGITTARIUS A*. (Sagittarius A* (abbreviato in Sgr A*) è una sorgente di onde radio molto compatta e luminosa, situata nel centro della Via Lattea, parte della grande struttura nota come Sagittarius A. Sgr A* è il punto in cui si trova un buco nero supermassiccio, componente caratteristico dei centri di molte galassie ellittiche e spirali. Sagittarius A* avrebbe una massa di circa 4 milioni di volte quella del Sole e, trovandosi nel centro della nostra galassia, costituirebbe il corpo celeste attorno a cui tutte le stelle della Via Lattea, compresa la nostra, compiono il loro moto di rivoluzione. Wikipedia).

 

Ho scritto altri articoli su questo tema proprio perché a me sta molto a cuore essendo io nata proprio quando il Sole e mercurio si trovavano a 29 gradi del Sagittario e conoscendo bene ciò che il misterioso potenziale di questo punto offre all'umano.

 

Nel 2017 prima che Saturno uscisse dal Sagittario passò qualche tempo in questo punto e fu molto rivelatore. Saturno ci passa ogni 29 anni circa mentre Giove ogni 12. Ricordo bene cosa mi successe 12 anni fa e ognuno può provare a ricordare nella sua vita cosa gli ha portato l'espansione di questa energia, qualcosa di molto sottile che ci guida e ci svela qualcosa d'importante per la propria direzione di vita.

 

La congiunzione a questo punto inizia verso il 10 di novembre e durerà fino alla fine del suo transito in questo segno il 2 di dicembre. Oltre a questo, energie molto potenti ci prepareranno per un nuovo ciclo molto forte che distruggerà tutte le strutture solide ma obsolete per la nuova energia che vuole entrare da qui a un anno e lo farà con o senza il nostro permesso. Il Mondo è davanti a un forte cambiamento e probabilmente le nostre sicurezze che sono state importanti fin ora dovranno mutare e saldarsi dentro invece di fuori.

 

L'espansione del centro della galassia ci connette al mistero della vita, a ciò che è strano, insolito, abbagliante, terrorizzante. Il vuoto, gli alieni, eventi straordinari pensate che geograficamente questo punto corrisponde a zone come il triangolo delle bermuda, l'area 51, Roswell, gli alieni conosciuti nella Terra e di cui ora si parla anche al telegiornale.

 

Non ve lo racconto per dare movimento alle vostre menti che inizieranno a chiedersi cosa accadrà...forse nulla, forse solamente saremo messi davanti ai nostri segreti, a ciò che siamo in origine, all'essenza che guarisce se la lasci agire, alla parte più grande di noi che è sempre connessa a casa, anzi è una sua espansione, ma prima le devi aprire la porta. Nel mio precedente articolo ho parlato di questo (vedi blog).

 

Apri la porta a ciò che non conosci e ti fa paura perché lì troverai la strada di casa. Ora non sei a casa. Sei ancora perso nella mente. Sei ancora separato da te in cerca di quell'amore che hai perso fuori e lo hai perso per ritrovarlo dentro. Una volta che lo avrai ritrovato saprai condividerlo con tutti, avrai una vita piena e grande, saprai che sei molto di più di ciò che credi, sei energia pura creatrice e se educhi la mente a stare al tuo servizio e ti permetti di esplorare ciò che non conosci, scoprirai che puoi oltrepassare il tuo limite che ti sei messo e scoprire nuovi spazi. Poco a poco. Questo è lo scopo della tua vita.

 

Sogni, rivelazioni, canalizzazioni, visioni, esperienza dell'invisibile sarà possibile e attivata per quasi 20 giorni per ognuno di noi. Apriamoci senza controllare ne focalizzarci, ma lasciando che Il Centro Unificatore ci parli.

 

Posso concludere dicendo che, visto il periodo, questa volta siamo davvero invitati e accompagnati a ritrovare casa dentro. Il fuori è destinato a mutare e crollare, dentro è l'unico luogo dove esisti nella tua verità, nella tua vulnerabilità, nella tua forza, esattamente così come sei. E più entrerai a scoprirti dentro, più ti avvicinerai all'essenza che il centro galattico ti offre, apre la porta alla tua profondità. Ricordiamoci che come sopra così sotto, siamo dei mini buchi neri tutti da scoprire, accettare e imparare ad amare.

 

Ollìn