LA SECONDA LUNA NERA DI AGOSTO: OLTRE IL VELO ILLUSORIO - OLLìN

Agosto 2019 ha due noviluni e sono sicura che ognuno di noi ha sperimentato una specie di morte o almeno è stato spinto più del solito verso un abisso che sembra non finire mai. Ed è proprio su quell'orlo che vediamo la nostra profondità, la nostra antichità che la macchina biologica, che ci hanno prestato (il corpo), contiene e mantiene con tutta se stessa. Lei ci mostra come sia così difficile lasciar andare delle parti di sé, parti che rispondono a regole più grandi, invisibili, antiche. Come si fa a lasciare andare ciò che abbiamo sperimentato per mezza vita o forse anche di più e che proviene da antenati e storie di generazioni passate che si perdono nel tempo? Come si fa a lasciar andare ciò per cui hai lottato, difeso, costruito sull'inconsapevolezza ma è comunque la tua storia di vita? come si fa a lasciar andare la storia che ti da un'appartenenza, un'identità che ti ha protetto e coccolato pur nel dolore che ti creava è la TUA storia!!!!

 

PANICO!!! Come si fa a lasciar andare tutto ciò che conosci e la verità a cui ti aggrappi da sempre e che ti ha dato ragione così tante volte? PANICO!!! E come si fa?

 

"Maya" così viene chiamata questa realtà ormai da migliaia di anni. E pensare che Maya è anche una stella da cui provennero popolazioni che portarono grande saggezza su questo Pianeta e allora cosa accade? cos'è vero e cos'è falso? Se sei un'illusione sei continuamente nella non realtà e allora perché soffri, piangi, hai paura, ridi, combini guai, fai piangere, ferisci..... perché senti tutto questo così forte per te e ti dicono che non è vero? E perché non sei così amorevole, gentile, attento, elevato, consapevole, illuminato come dovrei essere? e se non sei così allora non vai bene? Tu ti arrabbi ancora e allora non vai bene? PANICO!!!

 

Potrei andare avanti per cento pagine a scrivervi le mille domande che nella testa di ognuno passano alla velocità della luce ogni giorno. Ma cosa sta accadendo a tutti noi? Nella ricerca spasmodica di essere qualcuno o importanti per qualcosa ci stiamo dimenticando della nostra verità in ogni istante! Per coprire quelle ferite emozionali che ci caratterizzano, crediamo di essere diventati qualcuno che in realtà ci protegge con delle maschere che non possiamo lasciar andare per nulla al Mondo!! e allora creiamo guerre di potere tra Ego impazziti perché le strategie di protezione usate fin'ora non reggono più e cosa sta accadendo? Alla spiritualità che ha creato altri modelli difficilissimi da sostenere verso non si sa bene quale illuminazione che ti porta a non sentire più le parti che giudichi sbagliate di te??!!! ma stiamo scherzando? crediamo davvero che questa sia la liberazione dell'umano??????

 

Parlo così perché anche io sono stata in questa illusione tanto tempo e solo quando la vita mi ha portato violentemente a vedere che dentro di me c'era un caos danzante e che quel macello era così antico e doloroso che ne ero fuggita a gambe levate per non starci nemmeno un istante ho capito che non era servito a niente....tutto ciò che avevo fatto non era servito a niente!!!! perché quel dolore enorme era sempre lì che mi guardava.....!!! Non esiste un ideale spirituale!!! Non esiste un umano ideale!!! Non esiste se non in casi molto particolari che non rispondono sicuramente alla società in cui viviamo. Qui le cose sono diverse....anche da quando Buddha si illuminò, sono molto ma molto diverse.

 

E' ora che questa illusione finisca. E' ora di accorgersi di ciò che nascondiamo a noi stessi e incolpiamo gli altri di avere o di attivarci perché le persone che incontriamo e le situazioni che viviamo sono venute a salvarci, ma dipende sempre con che occhi le guardiamo: con il velo o senza?

 

Noi siamo qui per conoscere noi stessi e scoprire il Mondo che abbiamo dentro e che è inquinato da moltissime ferite, pensieri, situazioni che ci allontanano da noi stessi ma che hanno bisogno di essere accolte. E' la nostra vulnerabilità che si sta risvegliando e urla a TE di essere vista e accolta, altrimenti non potresti avanzare nella vita e tutto ciò che crei tenderà a distruggersi. la vulnerabilità è la parte tenere di te...la più amorevole quella che sa dare e ricevere amore quello vero. Poi ci sono i modelli sociali, religiosi, amorosi, new age insomma quando smetteremo di fare modelli assurdi a cui nessuno riesce mai ad arrivare e quelli che ci arrivano vi assicuro...andate a guardare bene nelle loro case se è poi così vero! Ma non perché siano persone sbagliate, ma perché siamo UMANI......

 

Qui siamo UMANI. Ed è inutile che ci sentiamo o cerchiamo di esser altro.... siamo UMANI tutti quanti. Ognuno ha storie diverse, certo, ma qui impariamo ad essere umani ed è l'unica via di ritorno a casa. Ho rivalutato tanto l'umano nella sua immensa bipolarità definita. Si perché siamo tanta luce ma anche tanta ombra la quale è pericolosa solo se non viene vista. Allora crea mostri fuori di noi. Meno la riconosci più forte sarà la proiezione e incontrerai persone apparentemente malvagie, maligne, cattive che ti fanno del male ma non è così. E se non sai bene leggere gli specchi attenta perché la mente racconta di tutto per mantenerti nelle ferite e confermarti la tua storia che ti rende vittima. ATTENTA ANIMA siamo arrivati a un capolinea importante e hai la possibilità di vederlo! La tua vulnerabilità, quella zona dove risiedono le ferite è l'unica porta di entrata all'amore pensa che reale opportunità che hai.

 

Hai il coraggio di mettere in discussione te stessa e la tua storia? Hai il coraggio di perderti facendo qualcosa che non hai mai fatto e che ti spaventa per poi ritrovarti? hai il coraggio di aprire così tanto quel cuore che puoi rischiare di sentire tutto quel dolore e dargli uno spazio lasciandolo andare? Lasciar andare significa non attaccarti. Viverlo ma non attaccarti.

 

L'umano sa amare come nessun altro. le emozioni ci permettono di essere caldi, di sentire l'amore, di condividerlo, di donarlo e di riceverlo, di prenderci cura gli uni degli altri ma questo non è bellissimo? Poi siamo anche quelli che ci arrabbiamo, siamo tristi, nostalgici, amiamo in tanti modi, odiamo anche, siamo psicopatici e folli, soffriamo, piangiamo, entriamo negli abissi e a volte ci portiamo anche gli altri....facciamo esperienza così. Tutto questo risiede nella nostra vulnerabilità e più la neghiamo e non accettiamo che è scomoda forse ma è parte essenziale del nostro essere più questa si estremizza allora....proibiamo e neghiamo il sesso a livello sociale ed escono gli abusi e stupri...così funziona...andiamo nell'estremo opposto quando neghiamo qualcosa. Adesso basta! Il buonismo di siamo tutti elevati e buoni basta! Il sentirsi rifiutati, abbandonati, traditi per colpa degli altri basta! E' la nostra storia che urla, ringrazia gli altri che te la fanno vedere perché da sola non riesci e puoi sempre scegliere di lasciar andare, sei tu che hai il potere di andartene da dove soffri.... e allora perché resti nel dolore accusando qualcuno che te lo provoca? 

 

Arrenditi non c'è nulla da fare. grida, spacca tutto, corri, piangi e fai i capricci, permettitelo Anima lascia uscire tutto ciò che reprimi che non dici nemmeno a te stessa perché è scomodo. Impara a stare nella scomodità di quelle azioni degli altri che ti mandano nel buco nero della tua Anima è lì che puoi scoprire il tesoro.... è terrorizzante lo so... sembra non finire mai lo so.... è immenso quel buco.... ma più ci stai senza volerne fuggire, senza meditare, senza cantare, senza danzare, senza rituali nulla non fare nulla.... lo hai mai fatto così? più ci stai più svanirà e si libererà da solo....starci consapevolmente dico e non per martirio... è lì che trovi la porta..... LO SPIRITO CERCA UNA COPPA VUOTA DOVE VERSARSI.... se è piena fino all'orlo, se ha limiti insormontabili dettati dalla tua identità e dalla tua storia millenaria non avrà spazio, se il passato la occupa non avrà casa.  Cosa scegli?

 

Ollìn

 

www.aomiaccademia.it

www.semidiluceblu.it