LUNA NUOVA IN BILANCIA - 9/10/2018 - QUALCOSA DEVE MORIRE - OLLIN

 

 

Qualcosa deve morire. La relazione è un riflesso di te stesso, lo specchio più fedele che abbiamo se portato fuori. Ci indica come ci relazioniamo con noi stessi e quali ombre non riusciamo a vedere di noi, esse si manifestano fedelmente per donarci evoluzione e un'opportunità di integrazione dei nostri frammenti che sono le nostre parti. A che livello vuoi relazionarti con te stesso e con gli altri? Vuoi relazioni superficiali e leggere o preferisci immergerti nelle profondità dell'Anima e scoprire i tesori nascosti? Vuoi essere sacro? Vuoi rompere le barriere che ti separano dall'amore?

 

Le relazioni sono ad un livello molto diverso da prima. La chiamata è forte, dentro di noi chiediamo unione, tale per cui questa avvenga anche fuori. Si parla tanto di amare se stessi e poi non si riesce ad andare oltre il bisogno che qualcuno o qualcosa ci riempia il vuoto e i bisogni. Quel vuoto terrorizza e fa male, è vero. C'è tanto nutrimento dentro di noi che ci siamo ridotti a morir di fame per millenni e ora non lo ricordiamo più. Non ricordiamo di essere fatti di Terra e come tale è l'infinito nutrimento della Madre. Non ricordiamo che siamo fatti di cielo e come tale è l'immensità del Padre che ci avvolge e sostiene. Insieme siamo una trinità (ricordate questa parola che nel 2019 ne riparleremo!!) che crea la perfezione, il mantenimento della vita e dell'esistenza.

 

Qualcosa deve morire e forse è solamente una profonda trasformazione in ciò che vuoi veramente per te e nella tua vita. Qualcosa deve essere lasciato andare e portato alla consapevolezza che la chiamata che ci stiamo facendo è molto elevata e possiamo continuare a fare finta di non sentirla o aprire gli occhi e le orecchie ed ascoltare. Ci vuole coraggio per mettersi in gioco e in ogni momento essere disposti a cedere qualcosa per creare uno spazio di vuoto che si riempirà con la nuova energia che già si sta manifestando sulla Terra. Finalmente chi mi continua a dare della sognatrice visionaria inizierà a vedere che non è mai stato così!

 

Qualcosa nelle tue relazioni vuole cambiare, diventare più autentico e unito nel profondo. Se non siamo disposti ad aprirci perché abbiamo paura di soffrire, perché a cuore aperto si sente molto di più, allora abbiamo bisogno e attaccamento e questo non porta nulla di buono. Ami con un'aspettativa altrimenti non ami. Questo è tutt'altro che amore. Quando il cuore è davvero aperto l'amore è vero...e questo porta con sé il più grande rispetto, la più grande sacralità e nulla può veramente accadere. Tutto il resto è falso.

 

Se pronta a diventare te stessa in ogni tua parte? A ricevere dei no e perdere delle persone per trovarne altre autentiche come te? Cosa credi di meritare per te stessa? E' il momento di allinearsi ma se il cuore è chiuso non ci sarà allineamento e solo sofferenza potrà sgorgare da quelle Anime che rinunciano. Ci sarà malattia e dolore. Siamo richiamati ad essere adulti ed integrare l'altro succederà quando integreremo noi stessi...prima di questo puoi solo fallire. Nulla sarà mai totale. E sperimenterai solo una piccola parte di quella pienezza e gioia che si chiama fusione, che dura un istante e ti riaccompagna in te arricchito ed evoluto.

 

Questa è la vera relazione, quella che ti arricchisce dentro, ti esalta, ti espande. Quella che non è perfetta e non si va sempre d'accordo anzi... ci sono momenti di tensioni e confronti dove due Mondi diversi trovano nuove forme per esprimersi, dove si acquisiscono nuove visioni e punti di vista. Dove uno impara dall'altro in un continuo evolversi di leggerezze, intensità, fusioni, sostegno, nutrimento, amore.

 

Ce lo meritiamo davvero.... il tempo è ora.

 

Ollin