LA FINE DELL'ANNO MAYA TORMENTA SPETTRALE BLU - OLLIN

Manca poco alla fine di un ciclo di 13 lune che per i Maya rappresenta la durata di un anno, 364 giorni +1 giorno , il 25 di luglio, chiamato dai Maya  il giorno fuori dal tempo che  segnerà la fine di questo ciclo e l’inizio di uno nuovo. L’energia dell’anno TEMPESTA SPETTRALE BLU iniziato il 26 luglio 2016    sta terminando   dopo aver fatto  in ognuno di noi  una bella pulizia interiore infatti siamo tutti un po’ cambiati e stiamo prendendo direzioni di vita nuove, più in linea con il nostro Essere. E’ stato faticoso per molti il 2016, ha segnato tempi duri, la tempesta , infatti, iniziata il 26  luglio  2016  terminerà il 25 luglio 2017, ha spazzato via il superfluo o ciò che non ci serviva più, SPETTRALE perché ha potuto entrare in profondità per fare  spazio in modo che la nostra Anima respirasse e si espandesse.

 

Nota di Cammina nel Sole : ll tono Spettrale  dell’ anno tempesta blu è un tono estremamente impegnativo, volenti o nolenti questo tono farà pulizia delle cose che non devono stare in piedi, questo è il suo compito. Se devi affrontare situazioni traballanti, che siano mentali o fisiche, utilizza questa energia per abbatterle, altrimenti lo farà comunque da sola. Gli schemi mentali errati sono il suo pane, apparentemente il suo compito sembra distruttivo, ed effettivamente lo è, ma poi il mondo che rinasce dalle macerie è sempre migliore. (tratto da :  https://sites.google.com/site/tzolkinahau/i-talenti/i-toni-energetici )

 

Le resistenze sono state tante e ancora oggi, sono presenti in alcuni di noi. Mancano 15 giorni alla fine dell’anno tempesta  spettrale blu , ma ancora la tempesta permetterà  qualche modifica, lasciare andare, non resistere, non ha nessun senso ormai…ci stiamo tutti allineando di più con il nostro proposito, con ciò che riempie la nostra Anima e la fa brillare, la libera dal passato pesante e morboso, la eleva insieme all’umanità.

Sono stati tempi tumultuosi che  ancora continuano….e non avremo tregua finché non perdiamo quella paura che ci impedisce di osare un pò di più di   credere in noi stessi e che che tutto il passato ci è servito per Essere persone migliori, più forti, che meritano la realizzazione ognuno nel modo che preferisce. Il Cosmo è qui per noi a nostra disposizione, siamo parte di un piano  perfetto di cui bisogna avere fiducia e  tutto ciò che accade ha un senso, spesso più grande di ciò che possiamo arrivare a comprendere quel  senso è un destino così grande che vede già il  futuro e crea le condizioni ideali per la nostra evoluzione e crescita.

Ci hanno forgiato il carattere, ci siamo permessi di lasciarci andare e di abbracciare i cambiamenti, di uscire dalla zona di confort perché non ci rimaneva altra scelta, l’energia ci guida anche se non crediamo in lei, è un qualcosa che va oltre il credere. Questo è il vero atto di fiducia che dobbiamo fare, non importa quale Dio si segua, siamo tutti comunque uniti in un destino comune che riguarda questa era che stiamo vivendo ora.

Il lavoro interiore non finisce….è un flusso che ti permette di aumentare la consapevolezza e di abbracciare la vita in un modo maturo, sapendo lasciare spazio anche al bimbo e all’adolescente, sapendo scegliere e  riconoscere cosa siamo pronti ad iniziare o a finire, avendo il coraggio anche di dar morte a qualcosa che non serve più, con amore e accettazione che non tutto dura per sempre, altrimenti l’evoluzione sarebbe limitata.

SI avvicina il bilancio di fine anno… forse gli ultimi aggiustamenti per entrare poi in un’energia nuova e fiorire con il seme cristallo…. prossimamente ve lo racconto…

 

I Maya dicevano: “Siamo tutti in questo meraviglioso cammino di ritorno a casa… e la casa di ognuno si trova nel cuore”.

 

In Lak Ech!

Francesca Ollin Vannini

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Antonia (lunedì, 10 luglio 2017 21:25)

    Franci cara scrivi benissimo e ci illumini...la paura c'è ancora però c'è anche l'accettazione...grazie